Bagnoli: “Hellas, prendi a sberle il Carpi”

Queste le dichiarazioni di Osvaldo Bagnoli alla GdS:

“Sia Verona che Ferrara sono parti importanti della mia vita, a Verona ho conosciuto mia moglie Rosanna e ci vivo ancora oggi, poi Fanna e Sacchetti che partecipano alla nostra associazione (Mus-e Verona Onlus, contro il disagio infantile), mentre a Ferrara ho trascorso tre anni bellissimi e la mia seconda figlia, Monica, è nata lì.

Domenica scorsa ho visto la Spal un po’ stanca dopo un campionato di vertice dispendiosissimo, il Verona invece adesso è lì e deve star attento a fare gli ultimi punti.

Il principio della “sberla”? Era un modo per caricare l’ambiente quando si dovevano affrontare i più forti, dicevo ai miei giocatori di non aver paura, di fare la partita e di cercare di vincere. Da giocatore era in quelle partite che cresceva in me la voglia di segnare: le sberle, nella mia filosofia, sono i goal.

Sabato sarei felice se Spal e Verona prendessero a sberle Ternana e Carpi”.

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*