Benussi: “Testa alta, vogliamo ragire”

Le dichiarazioni del portiere gialloblù, Francesco Benussi, rilasciate al termine della sfida contro il Torino.

QUESTA SCONFITTA? NOI SFORTUNATI IN TRE EPISODI
“Il calendario è difficile per tutti, ma è anche vero che abbiamo affrontato due squadre che stanno molto bene, con grandi qualità davanti. Voglio ricordare che veniamo da un buon bottino di punti raccolto lo scorso mese. Oggi direi che gli episodi ci hanno un po’ condannato, la realtà è questa. Poteva essere una partita giocata alla pari fino alla fine, poi 3 situazioni sfortunate ci hanno condannato. Ci sono state tante difficoltà, abbiamo giocato contro una squadra che veniva da una striscia positiva. Salverei la prestazione della squadra, perché fino all’ultimo abbiamo cercato di reagire per portare a casa il risultato. C’eravamo quasi riusciti, perché poteva starci di riprendere questa partita, un pareggio ci stava. Purtroppo non è stato così. Testa alta e continuiamo a lavorare”.

LA NOSTRA FORZA E’ IL GRUPPO
“Quando ti devi salvare le partite sono tutte difficili, ovvio che ci guardiamo un po’ dietro, ma soprattutto dobbiamo guardare in casa nostra, dobbiamo tornare ad essere il Verona che in casa riesce a fare punti e mettere mattoncini che servono per la salvezza. Ovvio che dobbiamo tenere la testa alta e continuare a fare quello che sappiamo fare. Quando perdi sembra tutto buio, ma noi dobbiamo solo a lavorare bene in settimana facendo leva sul gruppo, che è la nostra forza, per preparare la prossima partita. Difficoltà in difesa? Sicuramente l’errore fa parte del gioco, questi vengono rimarcati nel momento in cui prendiamo gol. Piuttosto che fare un processo ai colpevoli, dobbiamo cercare di reagire. Abbiamo recuperato tutti gli infortunati, adesso abbiamo una rosa completa. Siamo una squadra affiatata, che crede in quello che deve fare. Siamo pronti ad iniziare il nostro percorso per la salvezza. Quando tu scendi in cambio con la paura di prendere gol, questo ti fa dare qualcosa in più, parlo del mio ruolo e della fase difensiva. E’ da questo che dobbiamo partire per migliorare e curare i dettagli. Errori in difesa? Dobbiamo lavorare sulla nostra autostima, secondo me possiamo migliorare ancora tanto. Se è un problema di modulo? Il nostro allenatore sa che cosa dobbiamo fare, è qui da tanti anni. Ci conosce bene e conosce anche l’ambiente, sta gestendo nel migliore dei modi questa situazione”.

Fonte: Ufficio Stampa H. Verona FC

LASCIA UN COMMENTO

*