Bruni: “Verona salvo. Io punterei su Mandorlini anche in futuro”

Luciano Bruni è uno dei tanti doppi ex della sfida di ieri fra Fiorentina e Verona. Raggiunto dai microfoni di TuttoMercatoWeb, Bruni ha commentato la gara di ieri che ha sancito la quasi salvezza degli uomini di Mandorlini: “La Fiorentina è stata superiore ma ha fatto un possesso sterile. Il Verona si è difeso con un 4-5-1 molto chiuso e con una ripartenza ha steso i viola. Se Diamanti avesse segnato il rigore però la partita sarebbe finita diversamente”.
Il turn over attuato da Montella ha fatto molto discutere…
“Visti i tanti impegni ravvicinati mi sembra normale. Il risultato nella critica fa sempre la differenza, ripeto che se Diamanti avesse segnato saremmo a commentare un’altra gara. La Dinamo è una squadra rognosa, servirà il massimo delle energie”.
Sul gol subito vede responsabilità chiare di Neto?
“Vedo responsabilità della Fiorentina. Voleva vincere a tutti i costi e ha attaccato in maniera confusionale scoprendosi troppo, ma Neto in particolare non ha colpe”.
Il Verona intanto può quasi festeggiare la salvezza.
“Un risultato importante che testimonia il gran lavoro di Mandorlini. Quello era l’obiettivo e alla fine è stato raggiunto”.
Il tecnico però ha ancora il contratto in scadenza. Lei ci punterebbe ancora?
“Ha fatto bene nel suo percorso al Verona e la società è stata intelligente nel lasciarlo lavorare anche nelle difficoltà. Io si, ci punterei anche per il futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

*