Calcio d’Agosto

Federico Messini

Si doveva vincere e lo si è fatto. Lo chiedeva il Mister che voleva presentarsi nel migliore dei modi al nuovo pubblico. Lo voleva la squadra, per sganciare le scorie della retrocessione. Lo reclamavano i tifosi, ancora una volta encomiabili nel sostenere l’Hellas.

Il campo ha dato il responso: i nuovi arrivati hanno giocato liberi da pressione, mentre i vecchi qualcosa ancora pagano (Pazzini, Viviani e Greco in primis).

Tutto normale.

I segnali che il match con il Foggia ha fornito sono inequivocabili: in poco più di venti giorni Pecchia è riuscito a plasmare il gruppo predisponendolo al sacrificio e alla lotta, componenti fondamentali per affrontare il lungo e difficile campionato di serie B.

È piaciuta la filosofia del tecnico laziale, volta al “soffocamento” della manovra avversaria, frutto di un pressing alto e continuo. Ma anche la spregiudicatezza in fase offensiva che dà l’impressione di poter far male in qualsiasi momento e la reazione mentale nel saper rimontare un avversario tosto, ben organizzato e più avanti nella preparazione.

Bene i nuovi innesti: l’agonismo di Fossati, la caparbietà di Luppi, il cinismo di Ganz e la sicurezza di Nicolas sono piacevoli sorprese.

Ma c’è anche qualche magagna: la linea arretrata fatica. Questione di automatismi e non solo: manca un difensore veloce che copra la profondità. Con il Foggia lo si è visto. E Fusco di sicuro avrà preso appunti. Così come siamo, la coperta è corta.

Onore al merito al dodicesimo uomo in campo: i tifosi. Ormai non c’è da meravigliarsi, è vero, ma il loro apporto è sempre da rilevare. Il calore e la passione dei “butei” non ce l’ha nessun altro club di B e alla lunga pagherà.

A venti giorni di distanza dalla prima di campionato, godiamoci intanto l’approdo al terzo turno di Tim Cup: aver superato il Foggia di De Zerbi non è cosa da poco. E chi ben comincia…

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*