Cappelluzzo: “L’umiltà è il segreto”

Le dichiarazioni dell’attaccante della Primavera gialloblù, Pierluigi Cappelluzzo, rilasciate al termine della sfida con il Napoli.

 

PARTITA DIFFICILE, MA CE L’ABBIAMO FATTA

“La vittoria con il Napoli? E’ una grande soddisfazione da parte nostra, siamo entrati nella storia. E’ stata una partita difficile, il Napoli è una grande squadra. Ci hanno fatto sudare, però abbiamo retto e alla fine è andata bene. Speriamo di arrivare fino in fondo, magari non sempre ai rigori, ma con un grande portiere è tutto più facile. Mia nonna ha assistito alla partita dalla tribuna, speriamo che venga anche con la Fiorentina perché porta fortuna (ride, ndr)”.

 

LA NOSTRA FORZA? UNITA’ E UMILTA’

“L’esperienza degli allenamenti in prima squadra? Sono molto importanti per la mia crescita. Io, Fares, Boni e Gollini cerchiamo di portare il meglio della nostra esperienza a tutti quanti, ma in campo diamo sempre tutto, dal primo all’ultimo. Il segreto del nostro gruppo? L’umiltà è la nostra caratteristica, e poi siamo molto uniti. Un commento su Gollini? Se me lo trovassi davanti avrei paura a calciare un rigore (ride, ndr). Scherzi a parte, è un grande portiere e lo sta dimostrando. Ci sta dando una grande mano. Un commento su Pavanel? L’allenatore è molto importante per me, mi aiuta sempre e ha sempre una parola giusta. Se sentiamo la stanchezza? Cinque partite in nove giorni sono un po’ tante, ma siamo talmente felici che la sentiamo di meno. Adesso recuperiamo per bene e cerchiamo di dare tutto fino in fondo”.

 

Fonte: hellasverona.it

 

LASCIA UN COMMENTO

*