Caracciolo: “Pronto a fermare l’altro Caracciolo e Torregrossa”

Federico Messini

Le dichiarazioni di Caracciolo in conferenza stampa:

“Non aver subito goal nelle ultime due partite è un segnale postivo, la fase difensiva comprende tutta la squadra e quindi stiamo migliorando tanto, non subire goal ci dà fiducia.

Io e Bianchetti abbiamo un bellissimo rapporto, la serie b è lunghissima, al momento giochiamo noi due, però chiunque verrà chiamato in causa darà il massimo.

Il Brescia è stato una fetta importante della mia carriera, pian piano ho acquistato la fiducia di tutti e lì sono maturato tanto, ora sono però darò il massimo solo per l’Hellas.

Non c’è alcun grado di parentela tra me e Caracciolo, ci conosciamo benissimo e c’è un bel rapporto tra di noi, con lui c’è un gran legame ma questa settimana non ci siamo scritti sms.

Facendo il difensore non puoi permetterti di sbagliare, un minimo errore può costare caro.

Gli arbitri vanno aiutati in partita, noi dobbiamo essere bravi ad agevolare le loro scelte.

Il Brescia di Brocchi è una squadra giovane che corre molto, dovemmo essere bravi ad affrontarli con lo spirito giusto.

Vogliamo migliorare sempre, il nostro destino in questa stagione dipende da noi.

A Benevento in dieci contro undici abbiamo fatto la partita, abbiamo pagato degli errori ma ci è servito per fare esperienza.

Ernesto Torregrossa l’ho conosciuto ed è un ottimo giocatore, assieme a Caracciolo forma una coppia forte e sarà una bella sfida.

Daniel Bessa è un giocatore spettacolare e di grande qualità ma le partite le vinciamo tutti insieme, chiunque è importante per raggiungere i nostri obiettivi.

Gennaro Troianiello ci fa ridere e stare tranquilli, aiuta il gruppo a stare sereno, è un uomo spogliatoio”.

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*