Cerci: “Dobbiamo fare tutti un esame di coscienza”

Queste le dichiarazioni di Alessio Cerci, rilasciate in mixed zone al termine della partita: “oggi avevamo un solo risultato, era la vittoria. In questo momento ci sono poche parole e grande rammarico.

Quando vai in vantaggio due volte e poi perdi la partita c’è poco da fare, ci sono dei blackout.

Stavamo facendo bene, forse ci siamo abbassati troppi, loro hanno beccato un buon cross e noi blackout. Donsah ha fatto un gran gol e ora siamo qui.

Ora dobbiamo farci un esame di coscienza.

Come ne usciamo? No ho la bacchetta magica, mi dispiace trovarmi in questa situazione. Nei momenti decisivi delle partite viene a mancare personalità, quando noi dobbiamo portare a casa i 3 punti. Ci sono da fare punti, gli altri scappano. Noi siamo a sei punti.

La contestazione? Ci sta’! Ci hanno tifato fino alla fine, ne abbiamo perse con oggi 5 di fila. Chiedo a loro pazienza, noi stiamo lavorando al massimo. Siamo un bel gruppo, spero usciremo da questa situazione.

Pentito di essere venuto al Verona? Assolutamente no, spero che le mie prestazioni e i miei gol portino alla salvezza il verona’.

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*