Che fine ha fatto? Spehar, eroe in patria, meteora in gialloblù

È il 1993 l’anno dell’esplosione di Robert Spehar, bomber croato dal fisico da granatiere. In due stagioni tra Dinamo Zagabria e Osijek raccoglie 58 presenze e addirittura 41 gol. A Osijek diventa vero e proprio idolo, vincendo addirittura la classifica dei cannonieri di quell’anno in Croazia.
Nel 1995 a 25 anni passa al Club Breugge, in Belgio, dove Spehar fa ancora meglio mettendo a segno addirittura 40 gol in 50 partite. Un fenomeno che attira le attenzioni dell’ambizioso Monaco. In Francia la concorrenza in attacco è alta: Ikpeba e i giovani Trezeguet e Henry sono difficili da spodestare. E qui Spehar gioca e segna poco. Anche se ci si ricorda di un suo gol in semifinale di Coppa dei Campioni contro la Juve.
Nel 1999 arriva così la chiamata di Pastorello. È il Verona di Prandelli, la grande occasione per Spehar di rilasciarsi. Ed invece vince la pubalgia. 3 presenze in campionato, nessun legame con il tecnico e un addio a gennaio senza rimpianti. La parabola discendente del bomber continua allo Sporting Lisbona, al Galatasaray e allo Standard Liegi fino al ritorno nella sua Osijek, dove a 33 anni ha vinto un nuovo titolo da capocannoniere croato. Si è ritirato nel 2005 nel campionato cipriota.
Oggi è rimasto nel mondo del calcio croato come commentatore, opinionista e grande tifoso del suo Osijek, dove è considerato un idolo.
Peccato perché uno come lui, in un ambiente caldo come il Bentegodi avrebbe potuto fare grandi cose. La pubalgia l’ha fermato e oggi viene ricordato come uno dei più grandi bidoni della storia gialloblù.

Damiano Conati

Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*