Cuore e Classe Gomez, Potenza e  Controllo Toni e quell’esperimento involontario…

Il 3-2 contro il Sassuolo regala tre riflessioni sul fronte offensivo gialloblù:

1 – il piede di Gomez è davvero ben educato e accarezza la “pelota” con dolcezza infinita. Il gol con scavino e l’assist per Toni rappresentano libidine allo stato puro. Fa sorridere pensare che solo qualche anno fa militasse in C2 e che il Verona lo vinse alle buste con la Triestina a zero euro perché entrambe le Società non inserirono alcuna offerta.

2 – La forza fisica di Toni è straripante: in occasione del secondo gol Luca si invola sulla corsia di sinistra e ubriaca sia Biondini che Brighi, fatti fuori come dei dilettanti. Siamo sicuri che abbia quasi 38 anni?

3 – l’espulsione di Rafael ha avvicinato Gomez in posizione più centrale a stretto contatto con Toni. Due interpreti che parlano la stessa lingua e che insieme sono riusciti a mettere a ferro e fuoco la difesa neroverde. 

LASCIA UN COMMENTO

*