D’Amico: “Voglio fare io polemica stasera. Al vaglio la mia posizione e del mister, contro tutto e tutti”

Queste le dichiarazioni del direttore sportivo gialloblù Tony D’Amico al termine della partita pareggiata con il Crotone. Animi molto caldi in sala stampa, momenti concitati in cui il Direttore non si è risparmiato commenti contro alcuni esponenti della stampa locale.

“È sempre obbligatorio vincere, ci si prova e dipende da tanti fattori. Stasera alla squadra non posso dire nulla, tiri in porta e non riesci a segnare, gli altri tirano e segnano. Siamo al di sotto delle nostre potenzialità, e siamo convinti che arriveranno i risultati.

Questa sera non si conferma ne si caccia nessuno, stasera con il Presidente abbiamo parlato della partita, domani si faranno le valutazioni. Al vaglio la mia posizione e quella del mister, contro tutto e tutti!

Io salito sul pullman dei tifosi in trasferta? Mi è stato chiesto di salire e sono salito visto che è gente che paga il biglietto, e mi andava di salire e rispondere alle domande.

La partita di stasera? Il Verona dopo un minuto ha sbagliato un gol ad un metro dalla linea, al 45esimo del secondo tempo ha sbagliato da 3 metri. Poi il Verona è stato bravo a riprendere la partita.

Siamo contro tutto e tutti, contro a chi dice che a gennaio Pazzini e Di Carmine vanno a Benevento senza poi smentire.

Munari? Nessun azzardo, ha avuto un problema al menisco, e poteva succedere dopo venti secondi o alla fine della partita. Anche questo è colpa dell’allenatore e del direttore sportivo. Voglio fare io polemica stasera , vi chiedo scusa.”.

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*