Danzi: dal sogno alla realtà. E ora all’avventura!

Arrivare all’Hellas poco più che bambino negli Esordienti, scalare tutte le gerarchie e di stagione in stagione giocare nella categoria superiore con un anno in meno rispetto ai compagni di squadra. Un predestinato, che gioca anche nelle selezioni giovanili dell’Italia, che arriva a debuttare in Serie A, a segnare il suo primo gol da professionista in Serie B, a difendere i colori della città dove è nato, cresciuto come calciatore e diventato uomo!
Il percorso di Andrea Danzi al Verona è probabilmente quello che ogni veronese tifoso dell’Hellas sogna per il proprio figlio! Danzi è tifoso, è un butel di San Martino Buon Albergo, fa parte del popolo dell’Hellas, prima di esserne un calciatore!
Purtroppo gli infortuni hanno condizionato la sua carriera in gialloblù e adesso alla soglia dei 22 anni è arrivato il momento di rimettersi in gioco, di andare a maturare lontano da casa per la prima volta, per tornare più forte e riconquistarsi una maglia, che ormai ha cucita sulla pelle.
Da oggi Danzi è ufficialmente un giocatore dell’Ascoli, in prestito fino al 30 giugno. È un arrivederci, perché tornerà a Verona, speriamo più forte di prima, per continuare una favola fatta di passione per il calcio e amore per il gialloblù.

Damiano Conati

Damiano Conati
Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*