Del Neri: “Con Toni rapporto normale in pieno rispetto dei ruoli”

Le dichiarazioni di Luigi Del Neri in conferenza stampa:

“Toni ha dichiarato che vuole chiudere domani con il calcio? Beh, vediamo, magari giocherà anche a Palermo? Il mio rapporto con Toni è stato teso? Non è vero: e’ stato un rapporto normale tra giocatore e allenatore. In campo ci vanno in 11 e io ho fatto le mie scelte. È chiaro che l’allenatore non è un amico dei giocatori e viceversa. Toni, così come Di Natale o Totti ha fatto tanto per il calcio italiano ed è un’icona. Però gli anni passano anche per lui. Domani la mia ultima partita al Bentegodi? Può essere ma ancora non lo so. Ringrazio il pubblico che è il migliore d’Europa e che ci ha aiutato molto. Peccato che non avevamo un input psicofisico adatto per centrare il risultato. Abbiamo lavorato al massimo, sicuramente qualche gara non è stata sufficiente ma noi ce l’abbiamo messa tutta. Ho lanciato dei giovani, ho cercato di dare nuove idee e credo che il lavoro sia stato ottimo. Di Del Neri a Verona comunque ne parleremo dopo Palermo. Oggi non è il momento. Terminiamo la stagione e poi avremo tutto il tempo che vogliamo. Con la Juve vogliamo fare bella figura e fermarli. Il Verona è una squadra che ha un’anima e ha sempre lottato, chiunque sia andato in campo. L’Hellas non dipende da un solo giocatore, questo è indiscutibile. Spero che domani Toni segni e chiuda in bellezza la carriera”.

LASCIA UN COMMENTO

*