Di Carmine: “Il compito mio e del Pazzo è portare il Verona in Serie A!”

Queste le dichiarazioni di Samuel Di Carmine autore del gol che ha regalato la finale playoff all’Hellas Verona:

Il rigore? Ho guardato il Pazzo e mi ha detto che potevo tirarlo.

La finale? Siamo felicissimi perché è il nostro obiettivo. Il gruppo è coeso e ha grande carattere.

La corsa sotto la curva? Meravigliosa, era importante anche per i nostri tifosi perché hanno un ruolo fondamentale nella rincorsa del nostro sogno.

Come sto? Sono felice perché sto bene e perché riesco a segnare.

Cosa mi ha detto Aglietti? Mi conosceva da tempo e mi ha detto le stesse cose che mi diceva Grosso. Che mi stavo scavando una fossa da solo e che invece dovevo reagire perché sono forte.

Sono felice perché sono utile alla squadra, il mio compito e del Pazzo è portare il Verona in serie A.

La finale in casa? È una cosa bellissima ma dobbiamo pensare prima di tutto alla partita del Tombolato.

Da Cittadella a Cittadella? È stata la prima partita del mister, da lì è partito il nostro sogno la nostra corsa.

Cittadella? Bella squadra ieri hanno fatto una bellissima gara. Siamo forti anche noi e chi saprà sfruttare al meglio gli episodi vincerà.

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*