Difesa atto II: in arrivo un’altra rivoluzione

Non ci sono molti dubbi sul malfunzionamento della linea difensiva scaligera. Basti considerare le reti fin qui incassate (51) per capire che andremo incontro ad un altro rimescolamento di interpreti. Dopo l’estate scorsa, si cambierà ancora. In molti lasceranno il Verona. Ad oggi le indicazioni sono che Agostini e’ a fine corsa e verrà lasciato libero, Brivio tornerà all’Atalanta, Sorensen alla Juve e si cercherà di piazzare in Sudamerica Marques. Quasi certa la conferma di Pisano, eclettico uomo di fascia, resta incerto il futuro di Martic e Rodriguez, sul quale si dovrà pronunciare il tecnico Mandorlini. Per Moras invece potrebbero schiudersi le porte di un altro rinnovo. Il greco garantisce solidità ed esperienza e all’Hellas che verrà può fare ancora parecchio comodo. Capitolo a parte per Marquez. Il giocatore ha disatteso il clamore mediatico che lo aveva accompagnato sulle rive dell’Adige. Le sue prestazioni, spesso insufficienti, non favorirebbero il rinnovo. Tuttavia la legge del “vil denaro” (per un discorso di marketing) e la volontà di concedere al “Kaiser” una seconda possibilità, bypasserebbe tutto. Dopodiché toccherà al Direttore Sportivo dell’Hellas plasmare il nuovo pacchetto arretrato cercando di inserire altri elementi, soppesati nell’economia del gioco gialloblù. Passare un’altra stagione con il pallottoliere in mano per contare i palloni finiti nel nostro sacco non è per niente auspicabile.

M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*