Dopo 3 vittorie consecutive la Primavera cade contro il Venezia

Si ferma dopo 3 vittorie consecutive la striscia dell’Hellas, che cade all’Antistadio contro il Venezia.

Partita che inizia molto bene per i gialloblù, che al 10′ passano in vantaggio con Sane, abile a colpire un cross dalla destra, e che con lo stesso Sane avrebbero una ghiotta occasione per raddoppiare. Il predominio cade però al 25′, quando il Venezia pareggia al primo tiro in porta, con Cataldi su calcio d’angolo, mentre a tempo scaduto arriva il raddoppio dell’ex di giornata Pozzebon.

Nella ripresa il Verona appare meno lucido e fa più fatica a macinare gioco, venendo punito al 39′ da Buso con una giocata in contropiede. Sarà quindi il Venezia a giocare i playoff da terza classificata, mentre Verona e Spezia, appaiate a quota 34 e pari negli scontri diretti, si giocheranno quarto e quinto posto tra due settimane.

TABELLINO

HELLAS VERONA: Chiesa, Righetti, Corradini (dal 32′ st Gresele), Peretti (dal 32′ st Calabrese), Hudzik, Brandi (dal 10′ st Sinior), Amayah, Lucas, Vigolo (dal 24′ st Fiumicetti), Saveljevs, Sane. All.: Porta.

VENEZIA: Enzo, Peresin, Mazzoleni, Cavalli, Tagliapietra, Cataldi, Soldati, Marchesan, Pimenta (dal 40′ st Stalla), Buso, Pozzebon (dal 24′ st Schmalbach). All.: Marangon.

Arbitro: Rutella (sez. AIA di Enna)

A disposizione: Moro (sez. AIA Schio) e Sartori (sez. AIA Padova). Fonte: hellasverona.it

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*