Dopo il blackout si riaccende il lumicino

La 31^ giornata del campiona di serie A vede scendere in campo l’Hellas Verona contro il Cagliari.

Settimana tremenda per gli scaligeri che dopo l’incredibile sconfitta subita nel recupero contro il Benevento, hanno visto l’addio dell’ex diretto sportivo Fusco ma soprattutto la contestazione da parte di un pubblico gialloblù ormai stufo di questa situazione.

I giocatori vengono accolti all’ingresso in campo da pesati fischi, soprattutto per la colpa di “non aver voluto metterci la faccia”.

Mister Pecchia con la panchina pronta a saltare al prossimo passo falso stravolge la formazione: rientra Nicolas dopo il turno di squalifica nonostante l’ottima prestazione di Silvestri, centro campo gli innesti a sorpresa di Zuculini e Fossati, e davanti spazio ad Aarons che farà coppia con Cerci.

Inizia la partita e il verona applica un discreto pressing con l’obiettivo di rendersi subito pericolosi. In zona offensiva c’è una discreta velocità ma manca il finalizzatore. Gli ospiti dall’altra parte puntano a non esporsi rendendo la partita non certò emozionante.

Al 34esimo l’arbitro interrompe il gioco per consultare la VAR e concede il calcio di rigore per fallo di mano di Pavoletti in area sarda: si incarica della battuta Romulo che insacca la rete dell’1 a 0.

Il Cagliari prova a spingere cercando di riportare la contesa in parità, ma si chiude la prima frazione di gara.

Nel secondo tempo l’Hellas parte bene e al 6 minuto trova il secondo vantaggio con gol di Franco Zuculini. Ma una volta tornata la palla a centrocampo l’arbitro annulla il gol per presunto fuorigioco di Cerci. Peccato, la situazione si sarebbe messa veramente bene. Si resta sull’1 a 0.

Al 12esimo Pavoletti sbaglia di pochissimo una grande occasione. Due minuti più tardi il primo cambio per mister Pecchia: fuori Alessio Cerci dentro Valoti. Dopo dieci minuti fuori Aarons dentro Caracciolo.

Il Cagliari sembra faticare molto ad entrare in partita rendendo un po’ più facile la vita ai gialloblù, che di tanto in tanto in tanto arrivano al tiro dal limite dell’area. Al 31esimo esce Franco Zuculini ed entra Tupta.

Sul finale è Nicolas a compiere un miracolo che tiene a a galla l’Hellas.

Buona prova per i gialloblù che dopo il blackout di Benevento riaccendono un lumicino fondamentale in chiave salvezza.

Formazioni ufficiali:

HellasVerona: Nicolas – Romulo – Fossati – Cerci (14 2t Valoti) – Zuculini (31 2t Tupta) – Aarons (23 2t Caracciolo) – Bianchetti – Vukovic – Ferrari – Souprayen – Fares. Allenatore: Pecchia

Cagliari: Cragno – Castan – Faragò – Barella – Pisacane – Padoin (28 2t Cossu) – Ionita – Lykogiannis (11 Miangue) – Sau (12 2t Ceter)- Pavoletti – Romagna. Allenatore: Lopez

Arbitro: Valeri

Assistenti: Del Giovane – Prenna

IV ufficiale: Abbattista

VAR: Aureliano

AVAR: Crispino

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*