Empereur: “Livorno sfida tosta in un ambiente difficile”

Le dichiarazioni del difensore gialloblù Alan Empereur in vista di Livorno-Hellas Verona, rilasciate al termine della seduta che si è svolta questa mattina presso l’Antistadio ‘Guido Tavellin’.

«Buone prestazioni da terzino? Ho già giocato in questo ruolo, ma noi siamo una squadra così forte che tutti potrebbero avere un ruolo da titolare. Il mister poi fa le sue scelte e noi dobbiamo rispettarle, io sono contento di giocare e vorrò sempre farmi trovare pronto.

È tornato il vero Verona? Dobbiamo continuare così, abbiamo fatto tre partite importanti contro tre dirette concorrenti e ora non possiamo fermarci. Adesso dobbiamo andare a Livorno concentrati, le vittorie ora sono passate e nella testa abbiamo solo la prossima partita.

Livorno insidioso? È una sfida tosta, forse di più di quella con il Pescara, perché andremo in un ambiente difficile contro una squadra che ha bisogno di punti, noi dovremo essere bravi ad andare a fare la nostra partita.

I tifosi? A noi fa molto piacere se loro vengono allo stadio e ci stanno accanto perché fanno la differenza con il sostegno, poi noi pensiamo a giocare e a proseguire su questa strada. Il gruppo sta lavorando bene e io voglio che i tifosi sappiano che noi daremo sempre il massimo per questa maglia per arrivare ai nostri obiettivi.

La cena di Natale? Siamo stati insieme ed è stata una bella festa, siamo un bel gruppo, ma noi ora siamo concentrati sulla partita e lavoreremo fino a venerdì quando partiremo per Livorno.

L’infortunio di Ragusa? Antonino è un grande uomo, un uomo spogliatoio. È sempre allegro, sempre positivo, dispiace veramente a tutti. Gli facciamo un grosso in bocca perchè ora lo aspetterà il recupero, durante il quale sarà sempre con noi. È una persona importante per il gruppo e tornerà più forte di prima, ne sono sicuro perché è veramente un ragazzo d’oro». Fonte: hellasverona.it – fotoexpress

LASCIA UN COMMENTO

*