Ennesima sconfitta per l’Hellas che perde 2 a 1 a Cagliari

La 12^ giornata del campionato di serie A vede scendere in campo il Cagliari contro l’Hellas Verona.

Importante sfida salvezza per i ragazzi di mister Pecchia, che oggi devono a tutti i costi tornare a casa con punti per muovere la classifica. Inizia la partita tra molti errori in fase di impostazione da parte dell’ente due compagini.

Tra la confusione generale l’Hellas passa in vantaggio al 5° minuto: corner battuto veloce per Cerci che serve un delizioso cross su cui Bruno Zuculini deve solo insaccare la palla in rete.

Al 10° minuto viene concesso un rigore ai locali per fallo di Caracciolo su Sau: batte Cigarini ma Nicolas para, mantendendo i gialloblù in vantaggio.

È il Cagliari ora a spingere, cercando di costruire azioni pericolose con palla che dalle fasce arriva al centro dell’area per Pavoletti.

I gialloblù dimenticano la fase d’attacco, e si ritrovano ad erigere un muro in difesa, muro che non può tenere i novanta minuti. E infatti al 27° da calcio d’angolo arriva il pareggio dei sardi, con un tocco fortuito di Ceppitelli, che di ginocchio infila la biglia alle spalle di Nicolas.

La partita prosegue, sono sempre i locali a detenere il pallino del gioco, i gialloblù invece provano a sorprendere gli avversari con delle ripartenze che però non divengono mai realmente pericolose a causa di errori di impostazione.

Si chiude sull’1 a 1 il primo tempo.

La ripresa si svolge sulla falsariga dei primi 45 minuti, con i locali che fanno la partita. Il Verona non riesce a tenere palla, e prova solamente a giocare con i lanci lunghi.

8° minuto fuori Martin Caceres al suo posto entra Mattia Valoti.

Non si capisce francamente perché il Verona non provi ad attaccare, dimostrando da un lato di essere appagato dal pareggio, dall’altro di lasciare pericolosamente il gioco agli avversari. 23° fuori Cerci dentro Verde. 37° fuori capitan Pazzini dentro Zaccagni. Ora il Verona è senza attaccanti. Due minuti e il Cagliari passa in vantaggio con un bel tiro di Faragò.

Brutta partita per l’Hellas Verona, che mai ha provato a vincere. Ottanta minuti giocati con l’idea di portare a casa un punto, esponendosi ad un vero e proprio assedio da parte dei locali. Chance gettata, e quarta sconfitta consecutiva.

Tabellini:

Cagliari: Rafael – Romagna – Andreolli – Ceppitelli – Faragò – Ionita (32° 2t Farias) – Cigarini (42° 2t Dessena) – Padoin – Barella – Sau (19° 2t Joao Pedro) – Pavoletti. Allenatore: Diego Lòpez

Hellas Verona: Nicolas – Caceres (8° 2t Valoti) – Caracciolo – Heurtaux – Souprayen – Romulo – Fossati – B. Zuculini – Cerci (23° 2t Verde) – Pazzini (37° 2t Zaccagni) – Fares. Allenatore: Fabio Pecchia

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*