Genoa vs Hellas: 5 – 2

Il punto esclamativo lo mette Perotti, firmando il pokerissimo che ci manda a casa senza appello. Altri dieci gol, questa volta in tre partite e l’Hellas che affonda sempre più. Si cercava una reazione d’orgoglio. Ne esce solo l’ennesima figuraccia. Ormai non è una questione di schemi ma di uomini in campo, che paiono non crederci. Ancora una volta ci lecchiamo le ferite di una squadra che subisce troppo e che non riesce ad esprimersi come vuole il suo allenatore. Aspettando il rientro di Obbadi (prossimo) e di Sala (vicino), una riflessione e un esame di coscienza sono richiesti da tutti. Così proseguendo la salvezza diventa una chimera. Ora il baratro, dopo il pareggio del Cagliari in casa del Torino (quello che ce ne ha rifilate tre la settimana scorsa!!), il pareggio dell’Empoli e la vittoria del Chievo, non è più così distante.

LASCIA UN COMMENTO

*