Grande Hellas a San Siro. Abisso nega un pareggio più che meritato

È un Verona bellissimo quello che per 75 minuti tiene a bada l’Inter, senza soffrire troppo e avendo anche le occasioni per portarla a casa. Purtroppo sono gli infortuni a decidere il match. Vieira, Benassi e Veloso prima, Sturaro squalificato, Tameze durante il match. Hellas costretto a giocare l’ultima mezz’ora con solo Ilic e Barak in mezzo ed è arrivato così il gol nerazzurro nell’unica azione in cui il Verona si è fatto trovare impreparato.
Peccato, perché il pareggio sarebbe stato risultato più che giusto. Pareggio che tra l’altro sarebbe anche arrivato con colpo di spalla di Faraoni, inspiegabilmente annullato da Abisso e non corretto dal var.
Rimane la consapevolezza che a San Siro si è visto un grande Hellas, con due 2001 e un 2002 in campo con disinvoltura e con la certezza che per organizzazione e preparazione atletica questo Hellas può considerarsi davvero una big di questo torneo.

Damiano Conati

Damiano Conati
Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*