Greco: “Strappassimo punti a Roma potrebbero aprirsi scenari molto interessanti”

Le dichiarazioni del centrocampista gialloblù, Leandro Greco, rilasciate al termine dell’incontro con i bambini del reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico “G. B. Rossi” di Borgo Roma (Verona).

 

IL SORRISO DEI BAMBINI ABEO E LA FESTA DEL PAPA’

“Quella di oggi è stata un’esperienza bellissima, è sempre bello portare un sorriso a questi bambini. Davanti a loro ti rendi conto che ci sono realtà difficili e importanti che noi non viviamo nella quotidianità, è sempre bene vedere con concretezza quello che c’è di difficile nella vita. Quel poco che potevamo fare l’abbiamo fatto, sperando che le cose possano migliorare per loro. Che tipo di papà sono? Questa domanda andrebbe fatta a mio figlio. Cerco sempre di trasmettergli i valori giusti, di fargli capire che ci sono anche dei bambini meno fortunati”.

 

DIAMO CONTINUITA’ ALLA PRESTAZIONE VISTA CON IL NAPOLI

“La Lazio? Siamo nelle condizioni per scendere in campo come abbiamo fatto con il Napoli. Veniamo da una serie di risultati positivi, la zona brutta l’abbiamo allontanata anche se ci manca qualche punto per scacciare definitivamente i pensieri negativi. E’ una partita molto difficile, ma siamo nella condizione di potercela giocare a viso aperto, c’è molto entusiasmo nel nostro spogliatoio e nell’ambiente. La partita con il Napoli ci ha dato molto morale, vincere con le grandi porta sempre fiducia, ora abbiamo una spinta in più. I biancocelesti stanno facendo molto bene in campionato, ci aspetta un incontro molto complicato ma noi non abbiamo nulla da perdere. Quando hai un gruppo completo, nel quale tutti spingono per giocare, si crea una competizione sana, gli allenamenti si fanno più intensi e si alza il livello. Chi è entrato dagli infortuni ha dato un contributo importante, abbiamo un gruppo competitivo dove tutti possono giocare. Per me sarà una partita particolare, ma l’importante è fare punti. Sono cresciuto nelle giovanili della Roma e in quell’ambiente la rivalità con la Lazio è molto forte, per me non è una partita come le altre. Vincere sarebbe una soddisfazione doppia”.

 

IL MIO MOMENTO

“La mia stagione? Sono arrivato a gennaio in un momento particolare. Sono molto critico con me stesso, ammetto di aver avuto un momento di calo dopo un esordio buono, ma sto lavorando bene, ho sempre dato il mio contributo per questa squadra. Credo che anche la squadra sotto tanti aspetti si sia ripresa e stanno arrivando i risultati, anch’io sto beneficiando di questo periodo di forma del Verona. Lazio ad un punto dalla Roma? I giallorossi devono stare attenti (ride, ndr). Quando non vengono i risultati è sempre complicato affrontare chiunque. Roma è una piazza particolare, sembra che stiano lottando per non retrocedere anche se sono al secondo posto. Adesso pensiamo alla Lazio, sarà una partita molto bella per noi se arrivassero i punti. Così potrebbero aprirsi scenari molto belli, perché potremmo giocarci alla grande l’ultima parte del campionato”.

 

Fonte: Ufficio Stampa H. Verona F.C.

LASCIA UN COMMENTO

*