Grosso: “Preoccupazione? No, sono consapevole di quello che sappiamo fare“

Le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Fabio Grosso, rilasciate in vista di Carpi-Hellas Verona, 22a giornata della Serie BKT 2018/19.

I nuovi acquisti? Sono molto soddisfatto, penso che il direttore abbia fatto un ottimo lavoro: la squadra è composta da tanti interpreti bravi, c’è qualità nei ragazzi giovani che possono essere supportati da quelli più esperti e quindi abbiamo tutte le caratteristiche per fare un campionato importante, siamo consapevoli delle responsabilità che abbiamo e desideriamo assumercele tutte sul campo.

Un possibile esordio dei nuovi? Li vedrò oggi, ma si sono allenati fino a pochi giorni fa con la squadra di cui facevano parte quindi stanno bene. Da questa rosa ampia farò le scelte per Carpi, dove abbiamo la volontà di fare risultato pieno.

Analogie tra la vigilia col Padova e questa con il Carpi? Sono entrambe squadre che hanno cambiato abbastanza: siamo all’oscuro di ciò che potranno fare ma sarà invece determinante quello che potremo fare noi. Perché con il Cosenza è stata una buona gara per 80 minuti, mentre gli ultimi 10 mi hanno fatto arrabbiare perché andare a compromettere una partita che avremmo meritato di portare a casa per errori che non possiamo permetterci di fare.

Come si fa a stare sul pezzo per 90′? Questo è un gruppo che non ha ancora raggiunto la maturità completa che ti consente di avere quella continuità che ci avrebbe fatto occupare posizioni più alte in classifica. La realtà dice che abbiamo fatto un punto nell’ultima gara e una bruttissima partita nella penultima, però io credo che ci siano ottime basi da cui ripartire per preparare la gara di Carpi.

Preoccupazione? No, sono consapevole di quello che sappiamo fare e sono convinto che riusciremo a farlo. Mi piace prendermi le mie responsabilità, abbiamo una buona rosa e con questa dobbiamo fare risultati importanti.

Come è cambiata la squadra? Quelli nuovi sono ragazzi con qualità, che dobbiamo essere bravi a saper sfruttare per raggiungere i nostri obiettivi. L’obiettivo è chiaro e dichiarato, non ci spaventa, ma nell’immediato dobbiamo pensare di fare una grande partita a Carpi.

Almici? Ad Alberto mandiamo ancora una volta un grande abbraccio, il gruppo gli è stato vicino e mi auguro che presto possa tornare con noi. Intanto spero che riusciremo a fargli un piccolo regalo domani in un momento difficilissimo per lui. Fonte: hellasverona.it

LASCIA UN COMMENTO

*