Günter: “Un orgoglio essere gialloblù al 100%: umiltà, fame e voglia di stupire devono continuare ad essere i nostri punti di forza”

Queste le principali dichiarazioni del difensore gialloblù Koray Günter, rilasciate nel corso del tredicesimo giorno del ritiro di #ValGardena2020 a Hellas Verona Channel.

Sono molto felice di essere rimasto, per il gruppo e per la città. La scorsa stagione è stata incredibile per tutti: vogliamo stupire ancora, e io ho uno stimolo in più, essendo adesso al 100% un calciatore del Verona. Impegniamoci e prepariamoci tutti insieme a un’altra grande stagione.

La mia ultima annata? Ho finalmente trovato continuità, giocando tante partite, ma sono convinto di poter fare ancora meglio e quest’anno dovrò lavorare per riuscirci. Lo devo a tutta la Società, che mi ha dato fiducia. Questa squadra vuole restare in Serie A, è il nostro unico obiettivo, e sono orgoglioso di fare parte di questo gruppo strepitoso.

Il ritiro? Il mister ci fa sempre lavorare sodo, in particolar modo sulla parte fisica e sul lavoro senza palla. Fisicamente dobbiamo essere sempre al meglio, lo richiede il tipo di gioco che vogliamo fare: correre sempre più degli avversari, lasciando il cuore in campo, con fame e voglia. Questo è l’Hellas, e a questo concetto si devono adattare i nuovi compagni di squadra: aiutarci l’un l’altro, con umiltà, come lo scorso anno. Non ci servono motivazioni esterne, perché dipende tutto da noi. Per questa maglia e per questa tifoseria. Fonte: hellasverona.it

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*