H.Verona vs Carpi 1-1

Oggi va in scena al Bentegodi una partita fondamentale per il percorso dell’Hellas Verona, che affronta il Carpi.

La meta è un sogno, che tutti insieme vogliamo raggiungere.

Una coreografia bellissima accoglie le squadre, un Bentegodi carico, una atmosfera incandescente Fano da cornice ad un match che per Verona può valere tantissimo.

Inizia la partita, e al 2° minuto c’è subito una bella occasione per Pazzini, che dalla sinistra di accentra e fa partire un bel tiro, che esce di poco alla destra della porta. 

 

È un bel Verona, compatto, che con azioni corali cerca di portarsi in vantaggio. Dall’altra parte invece il Carpi si affida ai lunghi, alla ricerca delle punte. 

Attorno al 23° minuto è il Carpi ad avere una ghiottissima occasione per segnare, grazie ad un a bella giocata d Mbakogu, ma Nicolas fa buona guardia e per due volte salva la porta gialloblù. 

Nell’azione successiva bella occasione per il Pazzo, che si accentra e con un missile terra aria prova a segnare. Belec para. 

5 minuti più tardi è ancora Pazzini a portare a spasso la difesa avversaria, e a trovare una bella conclusione.

Al 38° il Carpi passa in vantaggio: dormita della difesa scaligera, Letizia dal limite mette a segno un bellissimo gol. 

Peccato perché il Verona fino ad ora aveva controllato al meglio la partita. 

I gialloblù vanno negli spogliatoi in svantaggio.

Nella ripresa i ragazzi di mister Pecchia tornano in campo carichi, anche se nel gioco dimostrano cautela e un pizzico di tensione.

Al 7° minuti entra in campo Gennaro Troianiello, al posto di Luppi.

Il Verona attacca, e al 12° è Bessa a colpire un palo clamoroso, dopo una grandissima azione personale.

La partita diventa un vero e proprio assedio alla porta del Carpi. 

Al 22° viene annullato un gol a Pazzini per fuorigioco, tra le proteste del pubblico.

3 minuti più tardi è ancora il Pazzo a crearsi una grandissima occasione, nulla da fare, la porta sembra stregata. Arriva il momento di Ganz che prende il posto Fossati.

32° grandissimo tira di Bessa, bella parata di Belec. Nulla da fare, non vuole entrare!

Ma finalmente al 37° arriva il gol del pareggio: cross di Romulo dalla destra, Ganz stoppa di petto e insacca in rete la palla.

Finisce 1 a 1 il match, tutto rimandato a giovedì prossimo, nella trasferta di Cesena.

Formazioni:

Hellas Verona: Nicolas – Romulo – Fossati (26° 2t Ganz) – Luppi (7° 2t Troianiello) – Pazzini – Souprayen – Bessa – Siligardi – Ferrari – Caracciolo – Zuculini B. Allenatore: Fabio Pecchia

Carpi: Belec – Letizia – Sabbione – Gagliolo – Bianco – Mbakogu (35° 2t Struna)- Di Gaudio (47° 2t Fedato) – Poli – Lasagna – Lollo – Jelenic (23° 2t Concas). Allenatore: Fabrizio Castori

Stefano Pozza 

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*