Hellas ai nastri di partenza, domani il raduno

Si raduna domani il nuovo Verona di Fabio Pecchia. 

Non si tratta propriamente di una squadra nuova, visto che finora non è arrivato nessun acquisto.

L’Hellas incompleto che si presenta ai nastri di partenza ha innanzitutto un solo portiere in rosa: Coppola si è svincolato, Salvetti ripartirà e sul giovane Ferrari sembra che la società abbia preferito non puntare.

Sulla corsie esterne della difesa manca un terzino destro, laddove al momento c’è solo un Romulo adattato, ma si attende a giorni il ritorno di Alex Ferrari. Mentre a sinistra troviamo Souprayen, il promettente Badan e Albertazzi.

Al centro della difesa numericamente la linea potrebbe anche essere completa, ma tecnicamente qualcosa manca. Per ora ci sono Bianchetti, Caracciolo, Cherubin, Brosco (infortunato fino a gennaio) e i giovani Riccardi, Casale, Boni e Contri.

Davanti alla difesa troviamo Fossati e Viviani. La partenza probabile di quest’ultimo potrebbe coincidere con il ritorno in quel ruolo di Bruno Zuculini. 

Gli interni di metà campo rimangono Bessa, Valoti e Zaccagni con il ritorno di Laner che non occuperebbe spazio in lista, essendo prodotto del settore giovanile. Rimangono forti dubbi su Franco Zuculini, inerenti soprattutto alla sua condizione fisica.

Gli esterni d’attacco gialloblù sono parecchi, ma di sicuro manca il campione per il salto di qualità: Siligardi, Luppi, Fares, Gomez, Bearzotti, Tupta, Stefanec.

Infine la punta centrale: ci sono Pazzini e Cappelluzzo ma manca sicuramente un altro attaccante.

Damiano Conati 

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*