I tre fotogrammi del fine settimana gialloblù

Finalmente! Prima vittoria in trasferta e prima volta con 2 gol di scarto. È un Verona corsaro quello che si regala un grande sorriso e salva la panchina del suo allenatore.

Il primo fotogramma è dedicato proprio a mister Pecchia che ha preparato bene la partita con il Sassuolo, ha fatto da scudo verso i suoi giocatori, ha subito tutte le critiche e ha dimostrato di avere il controllo della squadra. Non è stato un Verona trascendentale e ha dimostrato anche al Mapei Stadium alcune lacune significative, ma stavolta ha dimostrato solidità fisica e soprattutto mentale. Merito certamente di mister Pecchia.

Secondo fotogramma spetta a Daniele Verde. Un gol favoloso, definito dagli addetti ai lavori un “gol da playstation”. Ma anche tanta corsa, capacità di inserirsi nello spazio e di giocare senza palla e infine tanto sacrificio nella fase difensiva. Ora gli si chiede continuità nelle prestazioni.

Ultimo fotogramma è dedicato a Marcel Büchel, in rappresentanza anche di tutti quei giocatori gialloblú che hanno iniziato la stagione sottotono e che lentamente si stanno ritrovando. Il centrocampista del Liechtenstein ha ancora qualche limite in impostazione ma nella fase difensiva insieme a Zuculini è davvero un muro difficile da superare. E anche qui ci viene da dire: finalmente!

D. Conati

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*