Identikit del Cittadella

Damiano Conati

*La situazione*

Il Cittadella è tornato sulla terra dopo un periodo di forma smagliante. Resta comunque una delle migliori formazioni di B, costruita negli anni e che vola grazie all’entusiasmo e ad un ottimo sistema di gioco. Ricorda il Verona di Mandorlini al primo anno di B, dopo la promozione dalla Lega Pro. 

*Gli assenti*

La squadra padovana conta soltanto due assenti per la sfida ai gialloblù: Pascali e Kouame.

*L’allenatore*

Roberto Venturato è un allenatore che ha tanta fame. Dopo una buona gavetta il Lega Pro, l’anno scorso ha preso in mano il Cittadella neoretrocesso e l’ha condotto alla vittoria del campionato di terza serie e alla finale di Coppa Italia di categoria. Gioca un calcio attendista e non sempre propositivo: ricorda il classico catenaccio e contropiede di alcuni fa. Modulo preferito: il 4-4-2 con i 4 di centrocampo posizionati a stella, cioè con un mediano davanti alla difesa, due interni e un trequartista. 


*Il giovane del futuro*

Il centrocampista Luca Valzania, classe 1996, ha tutte le carte in regola per diventare un grande giocatore. In prestito dal florido settore giovanile dell’Atalanta sta dimostrando tutto ciò che vale proprio in questo primo anno a Cittadella. 

*La stella*

Non c’è una stella vera e propria al Citta, perché la forza è sicuramente il gruppo. Ma Gianluca Litteri sembra aver raggiunto la maturazione e a 28 anni sta dimostrando di essere uno dei migliori attaccanti della categoria. Con 8 gol è terzo nella classifica cannonieri dietro a Pazzini e Caputo.

*La vecchia conoscenza*

Ivan Pedrelli oggi ha 30 anni. Ne aveva 20 quando arrivò al Verona di Ficcadenti e Ventura nel 2006/07 in Serie B. Terzino destro, retrocesso in Lega Pro con quel Verona, è rimasto in quella categoria fino a quest’anno quando ha ritrovato la cadetteria con il Cittadella. 

*La probabile formazione anti-Hellas*

 (4-3-1-2): Alfonso; Salvi, Scaglia, Pasa, Benedetti; Valzania, Schenetti, Iori; Chiaretti; Litteri, Arrighini. Allenatore: Roberto Venturato.

CONDIVIDI
Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

*