Il delfino si arena sulle rive dell’Adige

Il posticipo del lunedì valido per la 16^ giornata del Campionato di B vede scendere in campo Hellas Verona contro Pescara. Big match di giornata tra due compagini ben attrezzate accumunate dall’obiettivo di tornare in serie A.

Inizia la contesa e le squadre trascorrono i primi minuti a studiarsi cercando di capire come sviluppare il proprio gioco. I gialloblù cercano di mantenere il possesso palla mentre i delfini paiono voler azzardare qualcosina di più. Al minuto 10 scatta la protesta contro il Presidente Setti con cartelli e uno striscione con la scritta: “… noi non ti lasceremo fare!”

Dopo sessanta secondi Lee a tu per tu con il portiere Kastrati si fa ipnotizzare sprecando una buonissima occasione. Ma al 13esimo gli scaligeri passano in vantaggio: Danzi recupera palla di porta al limite dell’area ed insacca una bella rete a fil di palo. Grande gioia per tutta la squadra che corre ad abbracciare il giovane centrocampista.

I padroni di casa cercano vistosamente di rallentare il ritmo di gioco mantenendo un possesso di palla quasi maniacale. 38esimo calcio di rigore per fallo in area su Zaccagni di Gravillon. Si incarica della battuta Di Carmine che insacca il 2 a 0. Si chiude il primo tempo.

La ripresa parte bene e dopo solo 4 minuti l’Hellas allunga ulteriormente: bella ripartenza palla al centro di Zaccagni, sta per arrivare Di Carmine ma Del Grosso si tuffa e insacca nella propria rete la palla del 3 a 0.

Per il Verona tutto si è fatto facile e bisogna solo gestire il risultato nei minuti restanti. Al 21 i Pescaresi mettono a segno un gol con Mancuso abile a sfruttare l’assorbimento di Machin.

Nell’azione del gol Ragusa resta a terra infortunato costringendo Grosso al cambio con inserimento di Almici. Qualche minuto più tardi è il turno di Laribi che subentra ad Andrea Danzi. I gialloblù controllano agevolmente lo scorrere dei minuti, e da annotare c’è solo il cambio tra Zaccagni che lascia il posto ad Henderson.

Si chiude così una partita intelligente per i ragazzi di mister Grosso che hanno saputo soffrire e sferrare il colpo nel momento propizio. Un po’ di fortuna e un buon possesso hanno regalato 3 punti meritati ai gialloblù.

Migliore in campo Mattia Zaccagni.

Formazioni ufficiali

Hellas Verona: Silvestri – Marrone – Matos – Gustafson – Ragusa (24 2t Almici) – Di Carmine – Lee – Zaccagni (39 2t Henderson) – Danzi (39 2t Laribi) – Dawidowicz- Empereur. Allenatore: Fabio Grosso

Pescara: Kastrati – Del Grosso – Gravillon – Scognamiglio – Mancuso – Memushaj – Monachello (36 2tAntenucci) – Machin Dicombo (46 2t Cocco) – Balzano – Brugman – Marras (8 2t Palazzi). Allenatore: Giuseppe Pillon

Direttore di gara: Minelli

Assistenti: Bremes – Pagliardini

IV uomo: Illuzzi

LASCIA UN COMMENTO

*