Il sogno di Fares deve aspettare 

Condizionato nella fase finale del ritiro per un fastidio muscolare e ora operato per la frattura al perone: l’ingresso di Fares in pianta stabile nella rosa della prima squadra non si può certo dire che sia stato fortunato. Per l’eclettico giocatore di fascia almeno due mesi di stop e la consapevolezza di non poter sfruttare come avrebbe voluto le chanche per strappare qualche scampolo di partita in serie A. Non ancora perlomeno. Il talentino classe ’96, scuola calcio Bordeaux, è stato scoperto da Sommella che per primo ha creduto nelle sue qualità e in questa stagione, dopo annate molto buone nella Primavera di Pavanel, Fares scalda i motori per incantare il calcio che conta. Dopo l’operazione chirurgica da oggi inizia la fase di recupero e per il franco-algerino il sogno di affermarsi con la maglia gialloblù e’ solo rimandato..

LASCIA UN COMMENTO

*