Il Verona sempre più vicino alla proprietà del cartellino di Bessa

In maglia gialloblù ha già disputato sette gare di campionato risultando tra i più bravi. Daniel Bessa è una delle scommesse vinte da Fusco che in ottica mercato già si frega le mani. 

Sì perché al carioca restano soltanto altre undici apparizioni con il Verona per diventare a tutti gli effetti un calciatore di proprietà del club. La formula del suo approdo sulle rive dell’Adige è prestito con obbligo di riscatto dopo diciotto presenze ad una cifra tutt’altro che proibitiva. 

A fine campionato infatti l’Hellas potrà rilevarne il cartellino spendendo “solo” un milione e duecentomila euro.

LASCIA UN COMMENTO

*