Il week-end gialloblù in tre fotogrammi

Finita la seconda giornata di campionato sono tre i fotogrammi che immortalano il fine settimana del Verona. 

Il primo è senza dubbio la faccia spaesata del giovane Fares, lanciato da Pecchia dal primo minuto e in un ruolo non suo. Quale tifoso avrebbe mai pensato di rivedere un Hellas al ritorno in Serie A con Fares centravanti? E pensare che Cappelluzzo osservava in panchina i 5 gol dei suoi compagni a Pescara.

Il secondo fotogramma riguarda i 92 tifosi gialloblù che hanno affrontato la più lunga trasferta dell’anno, vedendo un magro spettacolo, ma indossando la maschera della scimmia. Un modo colorato e sicuramente simpatico per sdrammatizzare dopo le polemiche gratuite di molti tifosi napoletani, che hanno manie di protagonismo anche davanti agli insulti ricevuti.

Infine terzo e ultimo fotogramma è dedicato a Pecchia che, volenti o nolenti, ci mette la faccia. Uomo della società oppure corraggioso nelle sue scelte, Pecchia prende decisioni forti, magari incomprensibili ai più e proprio per questo emblematiche. Avrà molti difetti, ma la personalità per fare certe scelte di certo non gli manca.

Damiano Conati

Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*