Il week-end gialloblù in tre fotogrammi

Nella domenica in cui arriva il primo gol su azione dell’anno e la prima rimonta della squadra di Pecchia, andiamo ad analizzare il fine settimana gialloblù attraverso i nostri consueti fotogrammi. 

Il primo lo dedichiamo alla Var. Un gol molto dubbio concesso, un rigore solare confermato: la prima Var stagionale porta bene al Verona, ma soprattutto porta 1 punto d’oro in classifica che, senza Var, non sarebbe mai arrivato. 

Il secondo fotogramma se lo meritano gli occhi di Pazzini. Il capitano entra dalla panchina con la voglia di un ragazzino di vent’anni che deve dimostrare al mondo che vale la Serie A. Il suo carattere trascina la squadra, la sua esperienza aiuta Kean, la sua freddezza regala la clamorosa rimonta al Verona. I suoi occhi non sono delusi in panchina, ma concentrati. E lo rimangono fino alla fine quando diventano luccicanti. Difficile fare a meno di un Pazzo così. 

Com’è difficile fare a meno di Kean, a cui va dedicato il terzo e ultimo fotogramma. Il suo è il primo gol su azione dell’anno, lui che ha 17 anni, che è cresciuto nella Juve e che quindi contro il Toro vive il suo derby. Kean sbaglia un gol clamoroso, ma ne segna uno dopo 5 secondi da rapinatore d’area di rigore. Ha dimostrato di poter giocare insieme a Pazzini, ora va data fiducia a questa nuova coppia del gol.

Damiano Conati

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*