Il week-end gialloblù in tre fotogrammi

Dopo la prima giornata di campionato, sono tre i fotogrammi che immortalano il fine settimana del Verona. 

Il primo è senza dubbio la Curva Sud desolatamente vuota. Niente tifosi, niente cori che eccheggiano da quella che è la casa dei tifosi del Verona. Anche perché sentirli dalla tribuna superiore non è la stessa cosa e non ha la stesso eco.

Il secondo fotogramma riguarda la Var e l’arbitro Fabbri che aspetta in mezzo al campo l’ok per convalidare il primo gol del Napoli. Sessanta secondi d’attesa per avere la conferma che il gol era regolare. Sarebbe servito probabilmente un minuto in più perché il gol in realtà era da annullare. 

L’ultimo fotogramma di giornata è la faccia piena di rabbia di Pazzini. Il suo gol, il suo indice verso la panchina, i suoi occhi a cercare Pecchia. Non c’è nessun caso Pazzini, semplicemente la sua rabbia per non essere partito titolare. 

Domenica a Crotone guiderà lui l’attacco e sarà così per il resto del campionato. Sperando che possa sempre trasformare la sua rabbia in grinta agonistica e in gol per la salvezza del Verona.

D. Conati

Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*