In Brasile sicuri: Winck è del Verona

Secondo i media carioca è già un giocatore dell’Hellas: si chiama Claudio Winck, terzino destro del ’94, proveniente dall’Internacional de Porto Alegre. Il giocatore è un fluidificante di spinta, non molto abituato alla fase difensiva. Giovane – per il nostro campionato entrerà nella lista Under – è però extracomunitario e andrebbe quindi ad occupare una delle due caselle a disposizione di Bigon. Nel fisico rispecchia poco i canoni del terzino sudericano: chi si aspetta baricentro basso e tanta potenza (vedi Dani Alves o Maicon, o, con peggiori risultati, il Jonathan dell’Inter) non li potrà vedere in Winck. Lui è brevilineo, con un buon fisico (assomiglia al nostro Pisano) e facilità nella corsa. Bravo sui calci piazzati, figlio e nipote d’arte (papà e zio hanno giocato per molti anni in Serie A brasiliana), conta già alcune presenze nelle selezioni giovanili verdeoro, con cui ha segnato anche 2 gol.
Secondo la stampa brasiliana arriva a Verona in prestito annuale, con diritto di riscatto per i gialloblù. L’Internacional ha il desiderio di rilanciarlo: l’anno scorso è stato uno dei migliori terzini destri del campionato brasiliano, ma poi vari infortuni muscolari l’hanno bloccato. Ancora non del tutto ristabilitosi, sta affrontando la riabilitazione dopo un guaio muscolare causato da uno stiramento alla coscia.
Insomma sarebbe in arrivo per Mandorlini un giocatore giovane e con buon potenziale. La speranza è che gli infortuni che ne hanno condizionato finora la carriera, gli diano una tregua.

Damiano Conati

LASCIA UN COMMENTO

*