Juric saluta Ilic. Il talentino serbo vicino al ritorno al City

“Certi riscatti per noi non sono possibili, da questo deriva un po’ del mio malcontento di inizio anno. Prendere in prestito certi giocatori, per riscattarli a 12 milioni per noi è impossibile. Devono essere dei fenomeni veri a quelle cifre, ma allora dovrebbero essersi sbagliati quelli prima di te e raramente accade”.
Con queste parole in una conferenza stampa di qualche giorno fa, Ivan Juric ha chiuso di fatto la possibilità di vedere il suo omonimo Ilic l’anno prossimo in gialloblù. Juric non ha fatto nomi, ma l’allusione al talentino serbo è palese.

A meno di inaspettati sconti da parte degli inglesi, si appresta così a chiudersi l’esperienza veronese del centrocampista classe 2001 apprezzato anche dall’ex Stojkovic, oggi suo ct. Ilic tornerà al Man City dove difficilmente resterà. Probabilmente sarà mandato in prestito in una compagine inglese, situazione ideale per la sua crescita fisica.
Esperienza e minuti in Serbia e in Olanda, crescita tattica in Italia, crescita fisica e muscolare in Inghilterra: ecco la strada per far diventare Ilic il campione che tutti si aspettano.

Damiano Conati

Damiano Conati
Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*