Krunic: “Mi ispiro a Ronaldinho: a gennaio sarò con l’Hellas”

A calciodellest.com, Krunic, acquisto dell’ultima ora di Sogliano, si racconta e spiega le sue aspettative per il suo prossimo futuro gialloblù. Ecco le sue dichiarazioni:

“Ho firmato il contratto con il Verona e nei prossimi mesi diventerò un calciatore del club scaligero. Il trasferimento è a titolo definitivo, ma arriverò in Italia soltanto a gennaio 2015. I prossimi mesi giocherò ancora per il Donji Srem in prestito. Mi auguro di essere pronto e al top della forma quando arriverò all’Hellas, per disputare gare all’altezza”.
“Il mio ruolo è quello di trequartista e non fa differenza se davanti a me giocano una o due punte. Per quanto riguarda le mie qualità, non amo parlare di me, preferisco lo facciano gli esperti e i miei allenatori. Comunque penso di saper gestire bene il pallone e di aver una buona abilità palla al piede e nel toccare la sfera. Inoltre penso di avere una buona visione di gioco, che mi permette di fornire diversi assist ai miei compagni.
“Sono molto contento di trasferirmi in Italia, in uno dei campionati più competitivi del mondo. Sinceramente non vedo l’ora di vestire la maglia del Verona e giocare in Serie A.
“Ho seguito molto il campionato italiano lo scorso anno, ed ho visto spesso le partite del Verona. Devo dire che hanno una tifoseria molto calda e bella da vedere, spero di entrare velocemente nei cuori dei tifosi, e di fare molto bene con la maglia del club”.
“Il calciatore che ho sempre amato guardare giocare a calcio è Ronaldinho, ho cercato di prendere spunto da ogni sua giocata. Diciamo che è molto più di una semplice ammirazione”.
“A Verona sono stato due giorni e sono stato molto bene, compreso il momento della firma. Mi hanno spiegato, ed è la cosa che mi ha colpito di più, che questa società punta a progredire di anno in anno”.

LASCIA UN COMMENTO

*