Kumbulla: base d’asta 35 milioni

L’Inter è sempre in pole position per Marash Kumbulla. I 35 milioni richiesti da D’Amico rappresentano però un traguardo non facile da raggiungere.

I nerazzurri mettono sul piatto 18 milioni subito, più l’intero cartellino di Salcedo, valutato 10 milioni, più il prestito dello stesso Kumbulla e di Dimarco per un’altra stagione. Il Verona vuole qualcosa in più.

Alla finestra ci sono la Juventus, che sta facendo più opera di disturbo verso i rivali interisti, e la Lazio, che non vuole spendere così tanto e preferirebbe inserire molte più contropartite tecniche, non gradite però al Verona: da Durmisi a Berisha, da Wallace a Casasola.

L’impressione è quella di un accordo tra Verona e Inter sempre più imminente, con i nerazzurri che magari inseriranno un terzo prestito (come il terzino greco Vagiannidis o il portierino Di Gregorio) e l’Hellas che abbasserà leggermente le pretese iniziali.

Damiano Conati

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

2 COMMENTS

  1. Se rimane juric il valore di Kumbulla non calerà nemmeno la prossima stagione. Salsedo non male come contropartita

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*