La classifica delle dieci sorelle

Chievo, Bologna, Udinese, Cagliari, Crotone, Spal, Sassuolo, Genoa, Verona e Benevento.

Sono le 10 squadre nella parte destra della classifica. Le altre 10 stanno nella parte sinistra. Se andiamo a vedere quante partite ha giocato il Verona contro queste formazioni, possiamo capire molte cose sul futuro dei gialloblù.

L’Hellas ha giocato in casa del Chievo e del Crotone e al Bentegodi contro il Benevento, quindi ha affrontato tre squadre soltanto della metà di destra. Mancano le altre sei, cinque delle quali nelle prossime cinque sfide. 

Con le tre squadre affrontate, il Verona ha raccolto i tre punti nella sfida casalinga, un pareggio importantissimo a Crotone e la sconfitta contro il Chievo nonostante una buona prestazione. Sconfitta dovuta soprattutto alle clamorose sciocchezze di Bruno Zuculini.

Cosa significa tutto questo? Significa che l’Hellas se la può e se la deve giocare con le dieci sorelle di destra, ma significa anche che il calendario gialloblù finora è stato più che proibitivo. Infatti delle dieci di sinistra mancano all’appello solo Juve e Milan, mentre le altre otto sono già state affrontate tutte e hanno fruttato al Verona la miseria di 2 punticini contro Sampdoria e Torino. 

A molti non piace la frase “il campionato del Verona inizia adesso” e forse è anche giusto non dirla, ma il Verona delle ultime uscite è in grande forma e arrivare con questo stato di grazia ad affrontare le partite contro le dirette concorrenti può solamente dare fiducia al tifoso e anche alla squadra di mister Pecchia.

D. Conati

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*