La legge dell’ex

Toni, Tachtsidis e Lopez conoscono bene i colori giallorossi. Tutti e tre li hanno indossati ed ora vogliono fare lo sgambetto ai loro ex compagni. A partire da Toni, attaccante della Roma da gennaio a giugno 2010 e autore di sei mesi intensi, conditi da 15 presenze e cinque gol. Un po’ più sfortunata la permanenza del greco sulle rive del Tevere: a fine campionato Panagiotis avrà racimolato un solo gol a fronte di ventun presenze ma soprattutto non sarà molto ben visto dai tifosi che a lui preferivano De Rossi, a sua volta scalzato nelle gerarchie del boemo Zdenek Zeman. Poco più che un flash, invece, l’avventura di Nico Lopez: sei presenze ed un gol per lui che da li a qualche mese sarebbe diventato l’oggetto del desiderio di molti club di serie A, tra i quali l’Udinese e l’Hellas. Nelle corde dei tre compagni, ora al Verona, c’è la stoccata vincente e la voglia di dimostrare che la Roma ha sbagliato a non trattenerli. Non cercano rivincite ma di sicuro proveranno ad infilzare i giallorossi senza tanti rimorsi.

LASCIA UN COMMENTO

*