L’accordo di Siligardi con Sean

Era e dovrebbe – il condizionale in questo caso è d’obbligo – essere tutto fatto. Siligardi aveva detto sì a Sogliano per abbandonare a fine stagione il club labronico ed approdare sulle rive dell’Adige. Cos’è cambiato quindi dalla promessa di matrimonio gialloblù di allora? Sostanzialmente niente, se non che l’accordo il giocatore lo aveva preso con quel direttore che oggi non è più nei quadri dirigenziali del club di via Belgio. E poiché Siligardi non ha ancora firmato con il Verona, lo scenario non è ancora del tutto definito. Lo stesso Setti, ai microfoni di GazzettaTv ha rilevato: “Siligardi? E’ un giocatore che è nel pieno della carriera e che può dimostrare ancora il suo valore in Serie A, ma ancora non ha firmato”. L’operazione di mercato è sul tavolo e va soltanto ratificato il buon lavoro di Sogliano. Ma al più presto.

LASCIA UN COMMENTO

*