L’anticipo nuoce a Toni. Icardi favorito

Sara’ forse anche un particolare di poco conto ma giocare il giorno prima rispetto al rivale Icardi può essere per Toni un ostacolo ulteriore per restare in vetta alla classifica cannonieri. Posto che a mio modesto avviso Tevez sabato non giocherà, a contendergli il trono sarà solo l’argentino nerazzurro, avvantaggiato però dalla consapevolezza di sapere in anticipo quanto dovrà osare per raggiungere l’ambito traguardo personale. E non è giusto che sia così. Considerazione che forse può sembrare “aria fritta”, tuttavia quantificare a posteriori cosa si debba fare per arrivare prima dell’avversario è un’agevolazione non indifferente. Il Verona gioca sabato? Benissimo, che anticipi anche l’Inter alla stessa ora! Qualora Luca dovesse avere le polveri bagnate contro la Vecchia Signora – e tutti ci auguriamo che ciò non accada – è chiaro che il giorno dopo Icardi scenderebbe in campo galvanizzato e con motivazioni fortissime. Certamente triplicherebbe le forze sapendo esattamente quanto deve pungere per scavalcare l’ariete gialloblù. No, così non va bene. Ritengo che la Lega abbia assolutamente toppato nel fissare date ed orari dell’ultimo appuntamento di campionato. Così facendo a pagare sono sempre le “piccole” squadre. Superficialità o premeditazione?
M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*