L’Aquila vola alta e il Mastino non morde

Non c’è stato nulla da fare. La Lazio, questa Lazio, e’ più forte. E’ ad un punto dalla seconda posizione e stasera abbiamo capito il perché. Tecnicamente ineccepibile, fisicamente mostruosa. L’Hellas prende due sberle ma in assoluto non demerita. Chiaro che contro squadre di questo tipo, qualsiasi formazione, anche una big, avrebbe fatto fatica. Peccato solo che questa giornata abbia regalato ad alcune pericolanti punti preziosi. La vittoria di Empoli e Chievo e il pareggio dell’Atalanta a Napoli avvicinano il traguardo della loro Salvezza. Perdere oggi, contro una Lazio del genere, non è un problema. Purché già dalla prossima, tra le mura amiche con il Cesena, il Verona porti a casa il bottino pieno. Perdere fa sempre male ma oggi non bisogna fare drammi. La partita da non fallire e’ quella con i romagnoli.

LASCIA UN COMMENTO

*