L’attacco piange

Non bastasse l’attacco asfittico, a Roma si va senza Toni. In avanti tocca ancora a Pazzini, probabilmente in coppia con Gomez nel più classico dei 4-4-2 o con Ionita/Rebic ad agire dietro di lui (4-4-1-1).

LASCIA UN COMMENTO

*