Lazo in tribuna, Amione e Ilic in panca, Barak subentrato, Lovato titolare

È un Matteo Lovato grande protagonista dell’Italia Under 21 qualificatasi ai quarti di finale dei prossimi Europei. Dopo i 90 minuti di qualità contro la Spagna, eccone altri 54 senza problemi contro la Slovenia (4-0). Lovato conferma così di essere uno dei prospetti più interessanti tra i difensori italiani nati nel nuovo millennio.
Anche Amione e Ilic sono nati nel nuovo secolo, ma non hanno debuttato con le rispettive nazionali. Amione è stato in panchina anche nella seconda sfida dell’Argentina Under 23 in Giappone, persa tra l’altro 3-0. Però lui ha il tempo a suo favore, avendo solo 18 anni. Per Ilic invece prima storica panchina con la maglia serba. Non c’è stato però il debutto nella vittoria sull’Azerbaijan. Per il connazionale Lazovic solo tribuna dopo i 45 minuti di affanno di qualche giorno fa contro il Portogallo.
Infine appena qualche minuto in campo per Barak, entrato nel finale di Galles–Repubblica Ceca (1-0).
Ora i gialloblù sono attesi tutti a Verona e spetterà a Ivan Juric capire il loro stato di salute e di stanchezza dopo questi 10/12 giorni in nazionale.

Foto: Instagram

Damiano Conati

Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*