Le accuse di Viviana: “Discriminati quattro invalidi”

In occasione dell’ultima gara di campionato allo “Juventus Stadium”, un fatto fastidioso sarebbe accaduto a quattro tifosi gialloblu’ diversamente abili, privati da parte del club piemontese della possibilità di seguire in trasferta il Verona. A lanciare l’accusa di grave discriminazione è Viviana, sorella di uno dei ragazzi afflitti da disabilità, di cui riportiamo lo sdegno:

“Scrivo – si legge – a nome di mio fratello Daniele per informare i lettori di Hellas News circa quanto è successo: nei giorni antecedenti il Natale io e gli altri accompagnatori abbiamo inoltrato al club bianconero regolari domande di accreditamento, seguendo le corrette modalità di registrazione e fornendo il necessario per attestare le invalidità. Dalla Società Juventus tuttavia non abbiamo mai ricevuto alcuna risposta”.

“Lo sdegno per quanto si è verificato – conclude Viviana – e’ profondo perché non posso non rilevare la grave discriminazione a cui sono stati sottoposti i nostri ragazzi. L’episodio, increscioso e riprovevole, mi ha ferito e fatto stare molto male”.

1 COMMENTO

  1. Magra consolazione e’ che sicuramente non ti hanno fatto togliere le scarpe come ad altri tifosi,proporrei a tutti gli interessati un bel esposto presso la nostra procura di vr e dopo di che’ una bella class action presso la societa ancora in binco e nero!!!chi di dovere faccia il proprio lavoro!!!!

LASCIA UN COMMENTO

*