Le Pagelle – di Enrico Brigi

GOLLINI 6 Chiamato tra i pali all’ultimo in seguito al forfait imprevisto di Rafael, mette insieme il quarto gettone in serie A dimostrando una discreta dose di sicurezza e personalità. Le punte atalantine non gli creano grossi grattacapi. Mercoledì a San Siro lo aspetta un test sicuramente più impegnativo.

 

PISANO 6,5 Più ordinato rispetto alle ultime uscite, ha il grande merito di segnare a fil di sirena il gol del pareggio con un preciso colpo di testa.

 

SOUPRAYEN 5 Probabilmente condizionato dal cartellino giallo mostratogli frettolosamente dopo soli dodici minuti dal modesto direttore di gara, soffre oltremisura in fase difensiva. Sul gol atalantino partecipa colpevolmente alla dormita generale della retroguardia gialloblù.

 

MARQUEZ 6,5 Preciso negli interventi, si dimostra attivo anche in fase di impostazione. Peccato che un infortunio muscolare lo tolga di mezzo nel momento cruciale dell’incontro.

 

MORAS 5,5 Denis è un brutto cliente, tuttavia il gigante ellenico lo controlla con sufficiente autorevolezza. Sulla rete del vantaggio nerazzurro, non appare esente da colpe.

 

VIVIANI 6 la condizione non è ancora al meglio e si vede. Dopo un primo tempo un po’ anonimo, cresce alla distanza e nel convulso finale dipinge con indubbia maestria la traiettoria che porta all’inzuccata vincente di Pisano.

 

GRECO 6 soffre la giornata non particolarmente brillante del centrocampo gialloblù, senza tuttavia mai dare segni di cedimento. Nel finale sfiora la rete del pari con un gran tiro di sinistro.

 

SALA 5 Mostra qualche segnale di miglioramento solamente nella parte centrale della ripresa ma è ancora troppo poco. Può e deve sicuramente dare di più.

 

JANKOVIC 4,5 Presenza impalpabile, quasi sempre fuori dal gioco. Già ammonito, magari in maniera frettolosa, si fa ingenuamente espellere per un fallo che andava sicuramente evitato.

 

GOMEZ 5 prestazione abbastanza evanescente, soprattutto durante la prima frazione di gara. Sulla rete nerazzurra tarda la chiusura su Papu Gomez, autore dell’assist vincente per Maxi Moralez.

 

TONI 6 deve alzare bandiera bianca dopo appena 25 minuti a causa di una distorsione al ginocchio sinistro rimediata in un corpo a corpo con Paletta. Esce dallo stadio in stampelle, speriamo veramente non sia nulla di grave

 

PAZZINI 6 entrare in campo al posto dell’amico Toni non era certo il suo maggior desiderio, tuttavia si muove bene su tutto il fronte offensivo. Si trova sui piedi un rigore in movimento ma lo fallisce clamorosamente.

 

SILIGARDI sv viene buttato nella mischia, quando l’arbitro ha già indicato i cinque minuti di recupero, con l’intento di guadagnare altri 30 secondi. Mossa che alla fine si dimostra decisiva.

 

BIANCHETTI 5,5 entra “ a freddo” in seguito all’infortunio di Rafa Marquez. L’approccio è buono anche se in occasione del gol atalantino non sembra del tutto innocente. Forse, potrebbe essere arrivato il suo momento.

 

MANDORLINI 5,5 : l’approccio alla gara non è sicuramente quello preparato in settimana. Nell’intervallo suona la sveglia e qualcosa si vede. Le due sostituzioni forzate non gli facilitano la gestione dei cambi. Negli spogliatoi non nasconde la sua insoddisfazione per la prestazione sicuramente non all’altezza. Ora lo aspetta l’insidiosa trasferta di Milano dove sarà chiamato a fare i conti con l’infermeria piena.

LASCIA UN COMMENTO

*