Le pagelle di Roma-Verona

Nicolas 6: Confermato titolare, ripaga la fiducia con una discreta prestazione. Nulla può sui tre gol della Roma, limita i danni con alcuni interventi decisivi.

Caceres 6: Ha esperienza, corsa e grinta, peccato che predichi nel deserto. Da solo non può fermare la Roma e la sua buona prestazione non basta a salvare i gialloblù dalla seconda pesante sconfitta.

Heurtaux 4,5: Partita da dimenticare, fisicamente non riesce ad essere efficace ed è spesso in ritardo nelle chiusure, male l’intesa con Ferrari. Qualcosa lì al centro non funziona.

Ferrari 5: Ci prova in tutti i modi a tamponare ma l’attacco giallorosso ha un altro passo, apprezzabili un paio di recuperi difensivi.

Souprayen 4,5: Florenzi e Under sono i padroni della fascia e lui non riesce mai a contrastarli, non prova mai a spingere e rimedia anche l’espulsione per doppia ammonizione, salterà la Sampdoria.

B. Zuculini 5: Corre tanto ma lo fa male, paga il momento no della mediana scaligera ma perlomeno ci mette quel pizzico di aggressività che manca alla maggior parte dei suoi compagni.

Buchel 4: Regala alla Roma la palla del vantaggio ma questo è il meno: non corre, non imposta, non spezza l’azione avversaria. Qual è il suo ruolo in questo Verona?

Valoti 5: Fagocitato dal centrocampo avversario, gira spesso a vuoto senza mai entrare in partita, suo l’errore nell’occasione del secondo gol.

Bessa 5,5: Ci prova a prendersi sulle spalle la squadra come la scorsa stagione ma la Serie A è un altro pianeta e lui non riesce mai ad accendere la luce, un po’ meglio nella ripresa.

Romulo 5,5: Meglio nel primo tempo quando prova con le sue accelerate a mettere in difficoltà la retroguardia avversaria, spesso però non è preciso al momento del passaggio decisivo, si spegne con il passare dei minuti.

Kean 5,5: Prima da titolare in gialloblù, lotta mettendo in campo fisicità, tecnica e personalità ma gli arrivano veramente pochi palloni giocabili.

Pazzini 6: Entra con l’atteggiamento giusto e nella mezzora scarsa a disposizione si mette in mostra per un paio di giocate interessanti e un gol in pallonetto che l’arbitro annulla per fuorigioco.

Verde 5,5: Entra e dà un pizzico di brio ai gialloblù ma non riesce ad incidere sulla gara contro la squadra proprietaria del suo cartellino.

Fossati SV 

Pecchia 5: Seconda sconfitta pesante consecutiva. L’Hellas non dà segnali di crescita soprattutto dal punto di vista del carattere. Urge una scossa e non solo nelle parole, la partita contro la Sampdoria è gia uno spartiacque stagionale, vietato sbagliare.

 

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*