L’esplosione di gioia

Andrea Mandorlini (Foto di Emiliano Beretta)

Trattenere le emozioni per quattro gare consecutive non dev’essere stato facile. Il suo Verona soffriva e viveva uno stato di appannamento preoccupante per tutti tranne che per lui. Il mister Andrea Mandorlini non ha mai avuto dubbi sui suoi ragazzi, calibrati e mossi sul rettangolo verde dall’intelligenza tattica dettata dal tecnico ravennate.Andrea, in conferenza stampa è dolce come il miele grazie al rotondo 3 a 0. “Dovevamo tornare a fare punti e ci siamo riusciti – ha commentato. Sono soddisfatto del contributo di Donadel e Sala, per i 15 gol di Toni che raggiunge nella storia Penzo e Bui ma la palma del migliore in campo è da riconoscere a Marquinho: la generosità con la quale ha consegnato a Luca il gol del raddoppio mi ha quasi commosso e in quell’azione ho visto lo spirito di squadra che ci deve sempre appartenere”.

LASCIA UN COMMENTO

*