L’Europa è possibile solo sulla carta

Se è vero che la matematica ancora non condanna l’Hellas per l’Europa League, e’ altrettanto vero che i sogni di gloria sono decisamente da archiviare. Le avversarie non solo sono davanti in classifica ma hanno anche gare decisamente alla loro portata. A partire dal Parma che ha il cammino più semplice dovendo affrontare il Livorno già retrocesso ma anche il Toro, nonostante vada a Firenze, troverà una squadra viola priva di stimoli. Per concludere con Lazio e Milan che affronteranno rispettivamente il Bologna retrocesso e il Sassuolo già salvo. Sono quindi ridotte a lumicino le speranze dell’Hellas che, ormai, è fuori dal lotto delle pretendenti per un posto al sole.

LASCIA UN COMMENTO

*