L’Europa svanisce. La squadra saluta il Bentegodi con un pari.

Finisce con un mare di rimpianti che smorzano il sorriso per una stagione straordinaria. 2 a 2 e arrivederci al prossimo campionato. Almeno per quanto riguarda le gare casalinghe. Toni e Hallfredsson tengono accesa la fiammella della speranza, peraltro flebile dopo il rigore inventato di lunedì scorso. Una rimonta bianconera non prevista, estratta dal cilindro da quel campione di Di Natale e dal bravo Badu, encomiabile per averci creduto fino alla fine. Fuori dalla lotta per l’Europa, rimane pur sempre un’altra partita, quella con il Napoli, per chiudere in bellezza la straordinaria cavalcata. Del resto, la ciliegina sulla torta può aspettare. Le emozioni che l’Hellas ci ha regalato sono sufficienti per una città che per molti anni ha sofferto con il grido dell’entusiasmo strozzato in gola.

LASCIA UN COMMENTO

*